0

Dizionario illustrato del Cibo Turco

kahvaltı: Colazione
Çay Cosa bere a colazione.
Kahvaltı Colazione completa con uova, marmellate, olive, insalata di pomodori e cetrioli…
Menemen Uova con cipolle, pomodoro e peperone verde.
Bazlama Nè dolce nè salato. Noi lo mangiavamo per colazione. In pratica è pane con un botto di burro e formaggio
Poğaça Paninetti, possono essere vuoti oppure ripieni di olive, formaggio, patate.
Tuzlu: Salato
Ayran Cosa bere durante il pasto. Bevanda fatta di yogurt allungato con acqua leggermente salato.
Adana Kebab Spiedino di carne macinata speziata.
Patlıcan Kebab Spiedino di carne alternata a melanzana.
Pide La versione turca della nostra pizza.
Dolma Peperoni verdi ripieni di riso chiusi con un pomodoro.
Çay Cosa bere alla fine dei pasti.
tatlılar: Dolci
Çay Cosa bere con i dolci.
Baklava Super dolci! Possono essere ripieni di pistacchio o di noci.
Künefe Pasta Kadayıf ripiena di formaggio. Da provare!
1

Piccolo Dizionario Pratico di Turco

Note sulla Pronuncia

Le vocalı ın Turco si pronunciano esattamente come le vocali Italiane. L’unico problema è che loro ne hanno 3 in più:
ö che si pronuncia come la o di “pota” in bergamasco
ü che si pronuncia come la u di “Über”
ı la famigerata i senza puntino. Che si pronuncia come la e di “iamme” in napoletano

Hanno poi delle consonanti che noi non abbiamo:
ş che si pronuncia sc come in “scemo”
ç che si pronuncia c come in “ciao”
ğ che non si pronuncia, semplicemente allunga un pò la vocale che la precede

E pronunciano in maniera diversa:
c che si pronuncia g come in “Gianni”
g che si pronuncia gh come in “ghiro”
k che si pronuncia c come in “casa”

Lesson #1:

Le Basi

ciao
arrivederci
 
si
no
grazie
 
prego
come stai?
com’è?
bene



merhaba
görüşürüz
güle güle
Lo dice chi va
Lo dice chi resta
evet
hayır
teşekkür ederim
teşekkürler
birşey değil
nasılsınız?
naber?
 
informale
iyiyim

Lesson #2:

I Numeri
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11 etc..
20
30
40
50
bir
iki
üç
dört
beş
altı
yedi
sekiz
dokuz
on
onbir etc..
yirmi
otuz
kırk
elli


Lesson #3:

Le parole che userai per davvero

molto bello
questo
quello
quanto costa?
troppo caro
economico
grande
piccolo
metà
va bene
oggi
domani
dov’è..?
c’è…?
c’è
non c’è

çok güzel
bu
şu
..ne kadar?
çok pahalı
ucuz
büyük
küçük
yarım
tamam
bugün
yarın
..nerede?
..var mı?
var
yok
(viene usato molto di più che per il semplice significato letterale… Diciamo che nel dubbio un “Çok güzel” ti tira fuori dai guai…)

Lesson #4:

Come dire di No
Ci sono vari modi di dire di No in Turco. Il “no” normale (Hayır), il “no” enfatizzato (Yok) che letteralmente significa “non c’è”. E poi i “no” non verbali:

Metodo 1: Tsk!
Metodo 2: con gli occhi
Metodo 3: con la testa
Metodo 4: tutto insieme