2

Laos!

Il mio “progetto Laos” era molto semplice: attraversarlo tutto senza toccare asfalto.
Purtroppo le voci in proposito erano sconfortanti: “Vedrai che oramai l’avranno asfaltato tutto…”
Sbagliato signori… Assolutamente sbagliato!
laos-bridgeLa rotta da me pianificata da Vientiane a Luang Prabang segue una strada secondaria presente su tutte le mappe, io ho giusto aggiunto una piccola “scorciatoia” che mi hanno consigliato e che ho disegnato di mio pugno sulla mappa. Dunque mi aspettavo un po’ di fuoristrada (la mia scorciatoia) e tanta strada secondaria… E invece mi sono ritrovato a percorrere 210 km consecutivi nella polvere rossa, tra remoti villaggi, polli che scappano a destra e a sinistra, ponticelli traballanti, guadi (tanti) e all’orizzonte quei picchi aguzzi tipici di queste montagne.

laos-barnOvviamente tutto questo fuoristrada non si fa in un giorno solo, ma il Laos e` un paese ospitale e tra una notte passata al calduccio in un fienile, un invito a pranzo accanto al fuoco e una notte a campeggiare a fianco ad una sorgente termale naturale… la mia avventura laotiana e` stata dolce come il miele!

Tanti video pronti per essere montati, ecco un assaggio!

    Iscriviti al canale YouTube, verrai aggiornato su ogni nuovo video!

2 Comments

  1. Un po’ “tanto”di invidia c’e però fate buon viaggio e tanti auguri di cuore…

    • Auguri Bruno!
      …e non avere invidia: io mi sono passato il Natale a smontare la moto!
      Non c’e` rosa senza spine e comunque… si raccoglie sempre quello che si semina, no? 🙂

Lasciaci il tuo commento...