9

Visto Pakistan

Ce l’abbiamo fatta! Abbiamo il Visto per il Pakistan!


Come ottenere il visto del Pakistan

–> Compilare il modulo con indicate almeno 4 tappe del vostro viaggio.

    Le zone da evitare sono:

  • Balochistan
  • Khyber Pakhtunkhawa (ex North-West Frontier Province)
  • FATA (Federally Administered Tribal Areas)


–> Pagare 32€ e ritirare la ricevuta

A questo punto ci hanno detto che avrebbero spedito tutto in Pakistan, ma ci hanno fatto notare che le probabilità di ottenere un visto per entrare via terra erano dello 0%…


–> Aspettare 2 mesi per sapere se la richiesta di visto è stata accettata.

Se anche voi siete arrivati a questo punto sappiate che siete in un vicolo cieco!
Quello che intendono è più o meno questo: “Pazzo italiano che vuole andare in Pakistan in moto, tempo 2 mesi ti sarà passata la voglia di andarci: aspetta e spera!”.


Il giorno prima di ripartire per la Grecia passiamo in Consolato per vedere se cè qualche speranza, la segretaria gentile ci fa capire che la nostra pratica nè è stata inviata in Pakistan nè verrà inviata mai. Noi ci intestardiamo e riusciamo a farci ricevere dal Signor Console del Pakistan in persona.
Il Signor Console del Pakistan è un simpatico signore, ci dice che anche lui da giovane era un motociclista (110cc) e che bla e poi bla. Quindi adesso che ci siam conosciuti e ti stiamo simpatici ce lo dai stò visto per il Pakistan? No.
Ci viene spiegato che il problema è che l’unica strada che dall’Iran porta in Pakistan corre troppo vicina al confine con l’Afaghanistan, di conseguenza sarebbe rischioso e lui non si vuole assumere la responsabilità.
L’unico modo è quello di spedire la moto evitando così la regione del Balochistan.

–> Stampare una prenotazione aerea:

Questo è lo step fondamentale per avere il visto: consiglio vivamente di inserirlo al punto 1, non importa voi vogliate davvero entrare per via aerea…


Usciamo andiamo in un’agenzia di vaggi amica e in quattro quattr’otto la nostra super Tour Operator di fiducia ci stampa due prenotazioni aeree per Karachi (abbiamo pensato che a spedire la moto nella città portuale più grande del Pakistan non ci sarebbero stati grandi problemi).
Torniamo dal console tutti felici. Lui guarda i biglietti, legge Karachi. No ragazzi, a Karachi c’è traffico, è tutto un casino, gente, rumore, polizia doganale incompetente: volate su Islamabad. Tornate domani con i biglietti aerei giusti.

*** Qua in mezzo, alle 7 di mattina del 9 marzo non ci presentiamo all’imbarco dell’aereo che avrebbe dovuto riportarci in Grecia. ***

Cambiamo i biglietti aerei. (“Oh, Fra al console Karachi non piace: voliamo su Islamabad”. Tric Trak. Fatto.)
Ritorniamo al consolato con i nostri bei biglietti della Emirates Airlines freschi di stampa. Al console piacciono. L’omino dei visti guarda la data del volo, Maggio. Ah allora c’è tempo, tornate fra un mese che vi facciamo il visto. Con la gentilezza si ottiene tutto, e brutto kebabbaro incompetente il console ha detto facci i visti adesso, tu ci fai i visti adesso così poi noi torniamo in Grecia e non ci incontriamo mai più. Telefona al console. Attacca. Tornate oggi pomeriggio alle 3. Oggi pomeriggio? Quasi lo bacio. Usciamo in corridoio salutiamo la segretaria gentile, ci vediamo dopo. Ci insegue l’omino dei visti, Cambio di programma: non oggi, settimana prossima. Thomas andiamocene prima che cambino di nuovo idea…

–> Ritirare il visto

Il giovedi dopo alle 3 di pomeriggio siamo i fortunati possessori di un visto turistico con validità di 1 mese per il Pakistan. Nella pagina a fianco con una scrittura infantile è stato aggiunto “Visa is valid for Islamabad, Gilgit and Lahore”. Che poi in un passaporto c’è scritto “valid” e nell’altro invece “villed” sono soltanto dettagli…


Noi ci siamo rivolti a:
Consolato Generale del Pakistan a Milano
Viale Lunigiana, 23 Milano, Italy
02 66703271

9 Comments

  1. Hi Agatik,
    Accept our deep hearted welcome to our country. We need people like you to come to our country and tell others that it is the best place in the world. Despite some security problems, IN THE ABOVE MENTIONED AREAS, the rest of Pakistan is really peacefull and full with life. We all are thankful to you for your visit. I hope that by the time you leave Pakistan you will know that we are not extremists, not taliban, and terrorists. In fact we are just like other people of the world trying our level best to contribute in making this world a peaceful place. And please give us your thoughts about Pakistan we will be waiting to hear them. Love you.

  2. hi, i love u both, i pray for u a safe & sound journey (travelling), u both having brave HEART, i like ur spirit, i am feeling travelling with u, i am sure u both likes adventure life, love u hamesha hamesha , bbye and ALLAH HAFIZ,

  3. Hi, welcome to Pakistan. you’ll LOVE IT HERE!!! the weather is a bit hot right now, but monsoon in lahore is AMAZING!!! hope u find a place, but u’r more then welcome to stay at my parents place if they are back from their trip to karachi… Islamabad is beautiful… dont forget to eat the falsay and jammun and the world tastiest mangoes…

  4. Your Pak visa is only valid till 13 of June. Don’t get at the border on the 13th, it’ll be too late. Make a phone call to Italy Embassy Islamabad (+92 51 283 3183/4/5/6/7 Email: segreteria.islamabad@esteri.it) to inform them that you’re crossing Baluchistan and that you plan to stick with the police escort provided till Lahore. And do it. There’s been several abductions in that region recently. One got shot. Everything should be fine. Good luck!

    • Thank you very much for your advises!
      Unfortunately the Pakistan Consul in Milan didn’t grant us the permission to ride in Balochistan (that’s why he wrote “Visa is only valid for Islamabad, Gilgit and Lahore” on the side). We didn’t want to have any kind of problem at the border because of that writing, so we are currently in Dubai organizing an air shipping to Islamabad.
      We hope the situation in the northern part of Pakistan will be more relaxed and we will be able to enjoy the ride in the Himalayas!!!

      • Let me assure you that your journey through the crossroads of Asia (Pakistan) will be like no other journey. You will love the white sand beaches of Karachi, the 48 degrees summer heat in cities and chilling 10 degrees up the mountains. The beautiful grasslands of Lalazar and Muzaffarabad.

        • Unfortunately Karachi was outside of our restricted visa (only Islamabad, Gilgit and Lahore are considered safe by the Pakistan consul in Milan). And we didn’t manage to go neither to Muzzafarabad: the leaflet from the PTDC says that to visit Azzad Kashmir you have to ask the permission in Muzzafarabad, but actually you have to ask a permission in Islamabad to have the grant to reach Muzzafarabad where you can ask the permission to visit Azzad Kashmir….
          As you can see is very tricky to travel in Pakistan for foreigners, but anyway we loved to drive the bike through the Kaghan Valley! (even if so crowded of tourists)

Lasciaci il tuo commento...